Migranti: Frontex, metà arrivi in prime 6 settimane su 2017

14 Febbraio, 2018, 21:44 | Autore: Sofia Staffieri
  • Migrazioni, oltre 8mila gli arrivi in Europa a gennaio

Nel capitolo sul Mediterraneo centrale si legge: "Il numero di migranti arrivati in Italia attraverso la rotta del Mediterraneo centrale a gennaio è salito a più di 4.800, il doppio rispetto al mese precedente" (dicembre 2017), "quando le attività di tratta erano state colpite da combattimenti vicino alle aree di partenza e al maltempo".

Valeria Arnaldi Battaglia di numeri sui migranti tra il Viminale e Frontex. l'agenzia europea della Guardia di frontiera e costiera.

Il governo ha "risposto" a Frontex che dall'1 gennaio al 13 febbraio 2017 arrivarono in Italia 9.448 migranti, circa il doppio di quelli arrivati nello stesso periodo di tempo del 2018. "Il totale del mese - specifica - è all'incirca in linea con il gennaio dello scorso anno". I minori non accompagnati sono 621. Il ministero degli Interni italiano non deve avere apprezzato il tono del comunicato di Frontex, e ha fatto circolare dei dati che ricordano il più generale calo degli sbarchi di questi mesi. "Negli ultimi mesi Frontex ha anche notato un aumento del numero di libici che attraversano il Mediterraneo". Ma il dato non è comunque positivo: i 1.300 sbarchi sono il 20% in più rispetto a gennaio 2017. Rispetto a un anno fa, il 7% in meno. Secondo l'agenzia, "i numeri sono lievemente risaliti a gennaio 2018, restando però in linea con i dati di gennaio 2017". Ancora, "a gennaio, il numero di migranti irregolari che percorrevano la rotta del Mediterraneo orientale, raggiungendo principalmente le isole greche, è sceso del 43% dal mese precedente: 1.850". "Dopo il lieve rialzo di gennaio, il numero è sprofondato a 249 nei primi 12 giorni di febbraio, meno 95% rispetto ai primi 12 giorni di febbraio 2017". riproduzione riservata ®.

Lo dicono i dati del ministero dell'Interno diffusi quotidianamente sul sito web del Viminale, secondo cui i migranti sbarcati sono stati 4.731. Le nazionalità maggiormente rappresentate sono state Eritrea, Tunisia, Pakistan, Nigeria, Libia e Costa d'Avorio.