Bambino salvato in metropolitana Milano, cercasi 18enne per encomio

14 Febbraio, 2018, 15:50 | Autore: Alighiero Casassa
  • Bimbo cade

Un ragazzo, la cui identità è ancora sconosciuta, che ha assistito alla scena, non ci ha pensato due volte e si è lanciato sui binari per recuperare il bambino, portandolo in salvo.

"Anche i miei genitori mi hanno detto che sono contenti di me", è l'unico compiacimento che traspare dalle parole del ragazzo. Incolume. Ha seguito un istinto, ha rischiato ma ce l'ha fatta. Fondamentale è stato anche l'intervento diun agente di stazione dell'Atm - l'azienda milanese deitrasporti -, che avendo visto il bambino cadere haimmediatamente bloccato l'arrivo del treno attivando un comandod'emergenza. "Mi sono detto - racconta il giovane - 'ce la faccio, salto giù, lo prendo e riesco a risalirè". "Ho fatto quello che dice la procedura", si limita a dire la trentaduenne in servizio dall'agosto scorso. Intanto sulla banchina è arrivato il suo collega Luca Mancuso, in servizio dalla cabina sul lato opposto. Grazie alla tua prontezza e a quella dell'agente della stazione M3 Repubblica, che ha fermato la circolazione dei treni, è stato salvato un bambino. "Tutti abbiamo potuto ammirare quello che si può definire un gesto coraggioso - aveva scritto il primo cittadino meneghino in un post". Insomma, si allontana come se non fosse accaduto. Lorenzo Pianezza, il 18enne che ha salvato a Milano un bambino di due anni e mezzo caduto sui binari della metro di Milano, risponde così a siti e giornali che l'hanno contattato. "Vorrei invitare entrambi a Palazzo Marino e ringraziarvi di persona a nome di tutta la città di Milano".

Pur tra tante difficoltà il traffico ferroviario sta lentamente tornando alla normalità nelle tratte interessate. tornando all'incidente per quanto riguarda la vittima deceduta al momento si sa solo che si tratta di un uomo di mezza età mentre non sono note le sue generalità. Per precauzione sono stati accompagnati al Fatebenefratelli.