Casa » Sport

Inter, Spalletti: "Karamoh, che fiammate! Brozovic? Si autoesclude"

11 Febbraio, 2018, 19:54 | Autore: Lucilla Lucia
  • Inter, Spalletti:

Dopo il successo con il Bologna, che ha messo fine a un digiuno di vittorie di 10 partite, Spalletti rimane con i piedi per terra. Ma non solo: si fa strada in lui l'idea di cambiare qualcosa, di abbandonare la vecchia formula che sembra non funzionare più. Il mister dice di conoscere ormai bene i ragazzi e, quindi di potersi permettere anche di cambiare tattica, andando oltre il 4-2-3-1 o il 4-3-3 che hanno caratterizzato le sue formazioni.

Infine un giudizio su Karamoh, autore di una grande partita e del goal decisivo: "Ha fatto veramente bene, ha questi strappi importantissimi con velocità e tecnica". Una vittoria che può dare la scintilla? In difesa ci sarà Joao Cancelo nel ruolo di terzino sinistro con D'Ambrosio sulla corsia opposta. Non abbiamo mai perso la testa, la squadra non ha subito goleade e non concede molte occasioni.

NOVITA' TATTICHE - "Yann Karamoh è sicuramente un giocatore che ha qualità forti: scegliendolo siamo riusciti a uscire dagli schemi dell'equilibrio di squadra, magari soffrendo in alcuni momenti in cui ci sono spazi che crea involontariamente, ma la squadra ha sopperito in fase difensiva". L'argentino verrà nuovamente sostituito da Eder e proprio in sua assenza potrebbe vedersi una squadra messa in campo in modo diverso rispetto agli ultimi mesi.

SU PERISIC - "Interno di centrocampo?" Anche Luciano Spalletti, come Stefano Pioli e Roberto Mancini, ha puntato molto su di lui in questa stagione: 17 presenze in Serie A per un totale di 851′. Poi nelle ripartenze ci mette meno strada per arrivare in porta, se un esterno fa 120 metri un centrocampista ne fa 80. A 'Sky Sport', infine, Spalletti ha parlato di Rafinha, autore anche stavolta - da subentrato - di un'ottima partita: "Ha grandi qualità ma non ha ancora i novanta minuti nelle gambe". Rafinha? Non ha tutta la partita.