Richemond lancia Opa totalitaria su Yoox Net a Porter, obiettivo delisting

22 Января, 2018, 18:25 | Autore: Sofia Staffieri
  • Federico Marchetti fondatore di Yoox e amministratore delegato di Yoox Nap

Il fondatore e amministratore delegato del gruppo, Federico Marchetti, si è impegnato ad apportare all'offerta tutte le azioni di cui è attualmente titolare, pari al 5,7% del capitale di Ynap. Questo si tradurrà in maggiori investimenti in prodotto, tecnologia, logistica, personale e marketing.

Un post sulla sua pagina Facebook. Compagnie Financiere Richemont ha avanzato la proposta tramite una societa' per azioni che sara' costituita secondo il diritto italiano, denominata Rlg Italia Holding e detiene gia' una partecipazione del 24,97% di Ynap tramite Richemont Uk, societa' controllata da Compagnie Financiere Richemont.

Compagnie Financière Richemont ha deciso di promuovere un'offerta pubblica di acquisto volontaria per il 100% delle azioni ordinarie della società. l'offerta riguarderà 68.463.120 azioni ordinarie corrispondenti al 75,03% del capitale ordinario di YOOX Net-A-Porter, oltre a ulteriori azioni ordinarie di per un massimo di 2.328.454 che YOOX Net-A-Porter potrebbe emettere al servizio delle stock option a favore dei manager e dei dipendenti. La sua Yoox, che quando è sbarcata in Borsa nel 2009 valeva 4 euro e fatturava 150 milioni, grazie alla fusione con Net a Porter a fine 2017 ha quasi decuplicato il suo valore arrivando a un fatturato di 2,1 miliardi. L'Opa svizzera valorizza il gruppo Ynap circa 5,3 miliardi di euro. Cartier, Montblanc, Clohé, Officine Panerai, Vacheron Constantin sono alcuni dei brand più importanti di cui è a capo. Quest'ultimo ha specificato che la sede di Ynap rimarrà in Italia e non cambieranno, al momento, i vertici dell'azienda. "Richemont ha espresso grande stima per la qualità delle nostre persone in Italia, nel Regno Unito e in tutto il mondo ed è quindi pronta ad investire ancora più risorse per accelerare la crescita e rafforzare la posizione di leadership di YNAP nel lungo termine nel settore del lusso online". Era un mio grande sogno quello di creare qualcosa di ancora più grande. All'epoca era semplicemente Yoox, poi si è unita nel 2015 alla rivale Net-A-Porter, e ora è destinata a lasciare Piazza Affari, poiché nei piani degli svizzeri c'è il delisting. Lo hanno comunicato entrambe le società. Questa collaborazione tutta anglo-italiana ha portato il Gruppo a fatturare oltre 2 miliardi di euro in un paio d'anni. Sono profondamente grato a tutte le persone che hanno reso possibile questa impresa senza precedenti. "La prospettiva di non possedere più il 4% del capitale azionario non cambia assolutamente il mio impegno imprenditoriale in Ynap".