Casa » Sport

E poi la notte c'è Bruno Vespa da Cattelan

19 Gennaio, 2018, 02:17 | Autore: Lucilla Lucia
  • E poi c'è Cattelan

Torna in seconda serata su Sky Uno il late show all'italiana condotto da Alessandro Cattelan, giunto ormai alla sua quinta edizione: per molti Cattelan è l'erede dei grandi conduttori italiani ed è in questo show quotidiano che mostra al 100% la sua bravura, esaltata ma non abbastanza dal ruolo che lo ha reso famoso ma che gli lascia meno margine, quello di conduttore di X Factor.

Dopo il successo dell'ultima edizione di X Factor, Alessandro Cattelan torna su Sky Uno HD con E poi c'è Cattelan. Gli ingredienti saranno come sempre l'attenzione nei confronti attualità e le interviste, intervallate da momenti giocosi e dagli interventi musicali degli ormai immancabili Street Clerks. Il programma andrà in onda nella seconda serata di Sky Uno e all'agenzia di stampa Ansa Cattelan ha già rilasciato alcune gustose anticipazioni: "Siamo il collutorio della televisione italiana, nel senso che il nostro obiettivo è quello di accompagnare il pubblico televisivo a letto con freschezza e leggerezza", ha commentato.

Come svelato dal conduttore, a lanciare la prima puntata ci sarà Cesare Cremonini, protagonista insieme ad Alessandro del tradizionale sketch di apertura di stagione, considerato un vero e proprio portafortuna per #EPCC.

E la sperimentazione è da sempre una delle mission del programma. "Quest'anno però siamo preparati e pronti", ha ironizzato Alessandro. "Gli sportivi sono gli ospiti che preferisco, hanno tanto da raccontare", confessa.

Tra gli altri ospiti attesi in questa edizione ci sono anche Giorgia, Jean Paul Gaultier, Zerocalcare, i M?neskin, Francesca Michielin, Fabio Rovazzi, Antonia Klugmann, Ghali, Frank Matano e Massimo Popolizio, Beatrice Venezi, Pierfrancesco Favino, Ruggero Pasquarelli, Elettra Lamborghini, Jake La Furia e Regina Baresi.

Oltre a lui mi piacerebbe avere Milena Gabanelli, per poter dare un respiro diverso al programma, pur mantenendo il mio consueto stile.

Racconta poi dell'emozione di avere avuto ospite Francesco De Gregori, dato che è cresciuto con la sua musica. Cattelan, tuttavia, dichiara: "Guardo poco i numeri - e aggiunge - Non sono relativi mai alla qualità delle cose che fai".