Trump pagò 130mila dollari per il silenzio di un'ex pornostar

13 Gennaio, 2018, 11:07 | Autore: Alighiero Casassa
  • Donald Trump 130mila dollari a una pornostar per tacere 1 mese prima del voto

Nuovo colpo al presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

"Trump pagò silenzio di una pornostar": secondo il Wall Street Journal 130mila dollari sono finiti a Stephanie Clifford un mese prima delle elezioni. Secondo la Bibbia di Washington il pagamento sarebbe stato effettuato ad un mese dalle elezioni presidenziali da Michael Cohen, capo dei legali dell'impero immobiliare Trump Organization. Lo scrive il Wall Street Journal citando fonti ben informate, secondo le quali la donna si sarebbe in cambio impegnata a non discutere in pubblico un presunto incontro sessuale con Trump. E ciò un anno dopo il matrimonio con la terza ed attuale moglie, Melania Trump. A seguire, la donna si era resa protagonista di una vicenda tutt'altro che lusinghiera: la polizia di Tampa l'aveva arrestata per violenze domestiche contro il marito. La pornostar si chiama Stephanie Clifford - ma è conosciuta e attiva con lo pseudonimo di Stormy Daniels - e avrebbe ricevuto 130mila dollari da Trump per non parlare pubblicamente dei loro incontri. La Casa Bianca dal canto suo ha smentito la notizia del giornale di Rupert Murdoch. "Avete tentato di far passare questa balla per oltre un anno; una storia che è stata già negata da tutte le parti almeno sin dal 2011". Il Journal sottolinea che Clifford non ha risposto alle molteplici e-mail inviate per ottenere un commento. Cohen ha anche pubblicato una dichiarazione in una mail intitolata: "A chiunque possa interessare " firmata da "Stormy Daniels" in cui l'attrice hard smentisce di aver mai avuto una "rapporto sessuale o una relazione romantica" con Mr. Trump.