Sparatoria in Calabria, 18enne ucciso a colpi di pistola: fermato il killer

13 Gennaio, 2018, 21:07 | Autore: Alighiero Casassa
  • Giuseppe 18enne ucciso a Crotone. L'assurdo movente

Un diciottenne G. P. e' stato ucciso nel pomeriggio, intorno alle 17, a colpi d'arma da fuoco a Crotone. Il presunto omicida, un uomo di 56 anni, si sarebbe già costituito. L'uomo, dopo il delitto, sarebbe rimasto sul posto in attesa della polizia, consegnandosi poi agli agenti. I dissapori tra le due famiglie duravano da tempo, ma oggi l'ennesimo litigio si è trasformato in delitto. Stando alle prime testimonianze, Salvatore Gerace avrebbe preteso un chiarimento e quindi ha invitato il giovane a seguirlo in strada. Ne è nata una colluttazione: Gerace ha estratto la pistola ed ha sparato colpendo Parretta al torace e alla testa.

Il delitto è avvenuto nel centro storico della città al culmine di una lite. Era già noto alle forze dell'ordine. Sull'accaduto sta indagando il personale della Questura di Crotone. Come riportato dall'Ansa, sull'origine della lite sono in corso accertamenti da parte della squadra mobile. Il giovane è figlio di Katia Villirillo, nota per le sue battaglie in difesa delle donne vittime di violenza e a capo dell'associazione presso la cui sede è avvenuto l'atroce delitto.