Finanziamenti per la digitalizzazione delle piccole imprese fino a 10mila euro

13 Gennaio, 2018, 02:24 | Autore: Alighiero Casassa
  • Industry 4.0 and industrial internet of things concept with vector illustration of a connected digital world

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l'avviso del Ministero dello sviluppo economico sulla recente adozione degli aiuti alle imprese per la digitalizzazione dei processi aziendali e l'ammodernamento tecnologico.

Le piccole e medie imprese possono fruire di un contributo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all'adozione di interventi di digitalizzazione per processi aziendali e di ammodernamento tecnologico. Ai fini del riparto saranno considerate tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni che avranno presentato la domanda nel periodo di apertura dello sportello, senza alcuna priorità connessa al momento della presentazione. Le domande potranno essere presentate dalle 10 del 30 gennaio e fino alle 17 del 9 febbraio, con possibilità di pre-compilare on line il modulo di domanda attraverso la piattaforma informatica resa disponibile nella sezione dedicata del sito del Ministero dello sviluppo economico a partire già dal 15 gennaio.

Il Voucher digitalizzazione è un finanziamento a fondo perduto, di valore non superiore a 10 mila euro, concesso nella misura del 50% del totale delle spese ammissibili, per l'acquisto di software, hardware e/o servizi.

"Entro 30 giorni dalla conclusione della procedura telematica (quindi dal 09/02/2018), il Ministero adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher, su base regionale, contenente l'indicazione delle imprese e dell'importo dell'agevolazione prenotata - prosegue il consulente -".

Per l'accesso è richiesto il possesso della Carta nazionale dei servizi e di una casella di posta elettronica certificata (Pec) attiva e la sua registrazione nel Registro delle imprese.

Le risorse disponibili ammontano a 100 milioni di euro; una parte è riservata alle imprese che hanno conseguito il rating di legalità.

Dopo le verifiche il ministero provvede a determinare l'importo del voucher da erogare in relazione ai titoli di spesa risultati ammissibili. Poi, per l'assegnazione definitiva e l'erogazione, l'impresa iscritta nel provvedimento cumulativo di prenotazione deve presentare, entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese la richiesta di erogazione, allegando i titoli di spesa.