Casa » Sport

FIGC, Gravina si candida alla presidenza

13 Gennaio, 2018, 22:14 | Autore: Lucilla Lucia
  • FIGC, Sibilia a LLSN:

I delegati della Lega nazionale dilettanti hanno indicato Cosimo Sibilia quale candidato alla carica di presidente della Figc in vista delle elezioni del 29 gennaio. Oggi la sua candidatura sembra prender ancora di più forma.

GRAVINA: 'HO PRESENTATO IL MIO PROGRAMMA' - Gabriele Gravina, presidente della Lega di C, ha parlato ai giornalisti dopo aver incontrato la delegazione di Serie A: "È stato un incontro amichevole, ho spiegato i punti salienti della mia piattaforma programmatica". Se ho la maggioranza? Subito dopo la "trionfale" presentazione dello sponsor in questione, qualcuno che VIVE il mondo industriale e commerciale, il Presidente CESARI del Brescia, grazie al "fiuto" sospettoso del suo D.S. ha messo in atto dei semplici controlli che ogni cittadino può legalmente effettuare (Visura camerale...con i bilanci degli ultimi 3 anni). Cosa assai diversa è darlo in dote ad una candidatura personale di Lotito, anche mediaticamente di difficile gestione. "Ma la risposta a Italia-Svezia credo debba essere un'altra rispetto a questa prospettiva".

Il volto che più piace all'opinione pubblica, ma che fatica a far convergere su di sé il sostegno dei grandi club è quello di Damiano Tommasi. "Albertini? E' un nome che purtroppo non è ricercato da altri, gli unici a cercare qualcuno siamo stati noi".

Ovviamente l'irpino Sibilia chiarisce fin da subito la sua posizione in caso non arrivi la candidatura dalla Serie A " La Lega dilettanti rappresenta il 34%. Deve essere una figura credibile che abbia voglia di mettere il progetto sportivo al centro di tutto. "Domani andremo a Milano e se ci viene proposta un'ipotesi credibile la valuteremo". "Servono persone, idee, dare l'impressione che si sta pensando al prossimo futuro e non ai 15 giorni che ci separano dalle elezioni". Non dovesse farcela Tavecchio, potrebbe toccare all'avvocato Paolo Nicoletti che i club hanno potuto conoscere, e apprezzare, come subcommisario.

Ad appoggiare la sua causa, oltre a Napoli e Lazio, ci sono Milan, Chievo, Genoa, Udinese, Crotone, Atalanta e Verona. Trovo contraddittorio che Tommasi evochi un largo consenso e poi dica di volerlo cercare: o quel consenso ce l'hai già, oppure c'è un interesse personale o di parte.

Claudio Lotito, presidente della Lazio, si prende di prepotenza il ruolo di candidato numero uno alla presidenza della FIGC. In particolare i bianconeri sperano che Malagò commissari la Figc, in modo da andare avanti ed evitare siparietti. Non so se la Lega prenderà delle decisioni, ma ha il diritto di esprimere il suo parere.