Alitalia,diktat di Lufthansa a Calenda: tagliare personale, aerei e carburante

13 Gennaio, 2018, 10:22 | Autore: Sofia Staffieri
  • Alitalia Handelsblatt Lufthansa pronta offrire 300 mln

E' questo il senso della richiesta recapitata dal Ceo del gruppo tedesco, Carsten Spohr, attraverso una lettera inviata al ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, che l'agenzia Reuters ha potuto visionare e che è poi stata confermata anche da fonti della compagnia tedesca, sottolineando come il compito di questa ristrutturazione spetterebbe all'amministrazione straordinaria e non al futuro acquirente. "Cercheremo di renderli il minimo possibile". "Lunedì incontro i commissari -ha ribadito- e la valuterò dopo".

L'obiettivo principale, conclude Calenda, è "non far mettere altri soldi ai cittadini italiani". "In un breve periodo valuteremo quale delle tre offerte è la migliore o migliorabile". "Ne abbiamo già messi abbastanza, e Alitalia da sola non può andare avanti". Si tratta per chiudere la trattativa prima delle elezioni del 4 marzo. Ci sono tre offerte: quella di Lufthansa, del fondo Cerberus e quella di easyJet insieme a AirFrance. Un nuovo scenario che potrebbe ora influire anche sull'offerta di Lufthansa, che finora ha giocato in attacco mettendo sul piatto 300 milioni ma a condizione di una serie di paletti, dai "significativi" tagli a personale e flotta all'eliminazione di alcuni diritti del personale di volo.