"Valutare l'impatto ambientale": riaperta inchiesta sul gasdotto Tap

12 Gennaio, 2018, 16:58 | Autore: Alighiero Casassa
  • Tap il pm riapre l'inchiesta sul gasdotto dopo l'esposto di 8 sindaci

Per l'esponente pentastellata "se la Procura di Lecce ha riaperto l'inchiesta sul gasdotto Tap è anche merito di una costante attività sul territorio, che è iniziata in tempi non sospetti, che non ha mai avuto sosta e che orgogliosamente rivendico da cittadina e da portavoce". Ci sono elementi nuovi da valutare: non sono infondate, dunque, le preoccupazioni argomentate da otto sindaci salentini in un esposto depositato prima di Natale.

La Procura ha delegato la Guardia di Finanza.

L'inchiesta precedente era stata aperta dall'ex procuratore Cataldo Motta e dalla pm Angela Rotondano, che ne avevano poi chiesto l'archiviazione alla gip Cinzia Vergine. Dovrà essere accertato se sono state rispettate le normative in vigore. Si tratta del country manager Tap Italia, Michele Mario Elia, della rappresentante legale Claudia Risso e del direttore generale delle Infrastrutture energetiche del ministero dello Sviluppo, Gilberto Dialuce.