Salerno, ritiro di numerosi lotti di colatura di alici

12 Gennaio, 2018, 15:37 | Autore: Minervina Schirripa
  • Ministero della Salute segnala ritiro colatura d'alici per possibile presenza di istamina. Coinvolti diversi lotti

L'istamina si forma naturalmente in seguito alla degradazione dell'istidina, un aminoacido presente in alcuni pesci in grandi quantità.

L'avviso è stato diramato sul sito del ministero della Salute. Ad essere oggetto del provvedimento, questa volta, sono alcuni lotti di colatura di alici.

Istamina oltre i livelli consentiti. La colatura di alici in questione è prodotta da Iasa Srl nello stabilimento di via Nofilo 25 a Pellezzano (Salerno), con il marchio di identificazione IT 145 CE. Il fatto è che questo rappresenta il secondo richiamo inerente alla colatura di alici, dopo quello dello scorso 21 dicembre 2017 partito da Auchan e da Carrefour.

Tali informazioni sono state riportate anche dal sito www.ilfattoalimentare.it, un quotidiano on-line che si occupa da tempo di tematiche alimentari riguardanti la sicurezza degli alimenti, le etichette e la nutrizione in generale.

Alici ritirate dal mercato: colatura di alici contaminate da istamina. Si raccomanda di non consumare il prodotto interessato e riportarlo al punto vendita.

Massima attenzione quindi per l'acquirente e i ristoratori che consumano il prodotto o che potrebbero averlo già in dispensa perché l'eccesso di istamina può causare sintomi come mal di testa, arrossamenti, prurito, nausea e vomito.