Razer annuncia il supporto a Netflix per il suo Razer Phone

12 Gennaio, 2018, 21:22 | Autore: Luciano Vano
  • Razer Project Linda

Razer ha annunciato in queste ore il supporto alla tecnologia HDR (per abbonati alla versione Premium) e Dolby Digital Plus 5.1 per Netflix sullo smartphone Android Razer Phone che è stato presentato qualche tempo fa e che è disponibile in Italia attraverso l'operatore 3 oppure sul negozio del produttore: con questa novità, il nuovo modello è il primo smartphone a supportare entrambi i formati video e audio in alta qualità per vedere i contenuti attraverso l'applicazione della nota società di serie TV e film in streaming.

L'idea del colosso americano è quella di eliminare il confine che solitamente separa smartphone e laptop, realizzando un device in grado di integrare perfettamente il Razer Phone all'interno del suo telaio, andando a sostituire di fatto il ben più tradizionale touchpad. Il display del Razer Phone da 5,7 pollici può essere utilizzato come touchpad, o come secondo schermo per accedere ad app, strumenti e altro ancora. Gli utenti beneficiano di un'esperienza di digitazione reattiva e confortevole, personalizzata per l'ambiente Android con tasti dedicati per la navigazione, la ricerca e la selezione di app. La retroilluminazione Razer Chroma™ è ideale in situazioni di scarsa illuminazione e può anche essere personalizzata con milioni di opzioni di colore. Il concept include anche una batteria interna da 53,6 Wh che in caso di mancanza di corrente può caricare per tre volte rapidamente e alla massima capacità il telefono collegato.

Project Linda ha un monitor da 13,3 pollici con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz proprio come Razer Phone, mentre la sua risoluzione è Full HD. Possiede una memoria da 200 GB, una porta USB-A e anche un jack per le cuffie. Le prestazioni, il display e i due altoparlanti frontali del Razer Phone si combinano perfettamente con lo schermo più ampio, la tastiera e la batteria del Project Linda per fornire la migliore configurazione mobile ibrida per giochi, creatività e produttività. Project Linda colma il gap tra intrattenimento portatile e comodità del mondo laptop. Non si tratta quindi di mouse a batteria ricaricati wireless, ma di mouse direttamente alimentati dal tappetino stesso e privi di batteria (e quindi leggeri quanto mouse col filo). Essa assicura infatti un audio posizionale accurato grazie all'immagine stereo reale destro e sinistro, per far sì che i giocatori sappiano esattamente da dove provenga il suono e reagire, così, in modo più rapido e preciso.