Facebook cambia ancora: più post dagli amici, meno dalle aziende

12 Gennaio, 2018, 12:12 | Autore: Luciano Vano
  • Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg

Negli ultimi anni c'è stato, secondo il CEO della società, un vero e proprio boom di questi contenuti che hanno superato sensibilmente di numero i post degli amici e dei famigliari. "Possiamo sentirci più connessi e meno soli e questo è in correlazione con le misure a lungo termine di felicità e salute" ha spiegato Zuck. "D'altra parte, leggere passivamente articoli o guardare video - anche se sono divertenti o informativi - potrebbe non essere altrettanto valido".

Facebook ha annunciato un nuovo importante cambiamento sulla frequenza e il modo in cui i suoi iscritti vedranno post, video e fotografie nella sezione Notizie ("News Feed"), la più importante del social network.

Sulla base di questo, stiamo apportando un cambiamento importante al modo in cui costruiamo Facebook. Contestualmente, saranno penalizzati i contenuti "passivi" come i messaggi condivisi dalle aziende, dai media, i video ed i messaggi pubblicitari. Ad esempio, ci sono molte comunità affiatate attorno a programmi TV e squadre sportive. Facebook nasceva oramai nel "lontano" 2004 e nel tempo il suo obiettivo è diventato quello di mettere in connessione le persone e non solo. A quanto pare però questa evoluzione del News Feed, ovvero della home che ogni giorno visitiamo scorrendo tra i post di pagine, gruppi e persone, non piace più né agli utenti né tanto meno allo stesso Zuckerberg. La modifica sarà introdotta in tutto il mondo nel corso delle prossime settimane, nell'ambito dei periodici cambiamenti che l'azienda applica agli algoritmi del suo News Feed, la prima cosa che si vede quando ci si collega a Facebook. E' tuttavia risaputo che gli utenti seguono cio' che si trovano di fronte e sono 'pigri' nel navigare tra i contenuti se non sono ben visibili, quindi quanti utenti in realtà sono andati nel feed secondario per scoprire i post gratuiti dalle pagine che seguono non lo sappiamo. Sicuramente non tutti, ma solo una selezione. Chi amministra le Pagine dovrà quindi trovare una nuova "ricetta" per migliorare l'interazione con gli utenti per tenere alto il traffico. Poi, ha aggiunto: "Mi aspetto che il tempo trascorso dagli utenti su Facebook e il loro grado di coinvolgimento diminuiranno ma prevedo anche che il tempo che la gente passerà su Fb avrà una maggior valore".

Resta aggiornato su Facebook cambia il News Feed: meno notizie, piu' post di amici e familiari.