Consip, pm chiede altri 6 mesi di indagini su Lotti

12 Gennaio, 2018, 20:56 | Autore: Sofia Staffieri
  • Campagna promozionale IREN su fornitura di energia agli spezzini le precisazioni di ACAM

Le indagini della procura di Roma su Luca Lotti in merito alla vicenda Consip si prolungano: il procuratore aggiunto Paolo Ielo e il pm Mario Palazzi hanno chiesto di poter prorogare gli accertamenti riguardanti Lotti di altri sei mesi.

Oltre al ministro Lotti, la Procura di Roma ha chiesto la proroga delle indagini per altre 11 persone, tutte coinvolte nei vari filoni dell'inchiesta Consip. Il che potrebbe voler dire che nessuna decisione verrà presa prima del voto del 4 marzo e slitta tutto all'estate.

Iren Mercato stipulerà con Consip una convenzione della durata di 12 mesi con possibilità di proroga per ulteriori sei mesi e potrà accogliere gli ordinativi dalle Pubbliche Amministrazioni fino ad esaurimento dei tetti massimi di energia previsti in ciascun lotto. Il gip si pronuncerà nei prossimi giorni. L'indagine è stata poi trasferita per competenza a Roma. L'iscrizione di Lotti fu fatta alla luce delle dichiarazioni fatte dall'ex ad di Consip, Luigi Marroni. Parlando con i pm napoletani, Marroni aveva tirato in ballo Lotti affermando di essere stato informato anche da lui di un'inchiesta sui vertici della Centrale acquisti della pubblica amministrazione oltre che dal presidente Pubbliacqua, società partecipata del Comune di Firenze, Filippo Vannoni e dall'ex presidente di Consip, Luigi Ferrara.