Ancora botte a Striscia: bastonate contro l'auto blindata di Vittorio Brumotti

12 Gennaio, 2018, 12:15 | Autore: Adone Liotta
  • Vittorio Brumotti e la troupe di Striscia aggrediti a Napoli: “Anche un bambino nella gang”

Striscia la notizia, nuova aggressione per Vittorio Brumotti. "Per la prima volta una troupe televisiva ha documentato questo nuovo traffico esercitato in maniera molto organizzata e violenta da una banda di camorristi".

Un gruppo di 7 persone (tra cui un ragazzino) ha circondato l'auto e ha cominciato a minacciare di morte l'inviato di Striscia. Fortunatamente il tentativo di aprire l'autovettura è fallito, ma la il gruppo di delinquenti ha preso una sedia e dei bastoni per rompere i vetri e danneggiare i passeggeri in qualche modo. La situazione è stata ripristanata grazie al provvidenziale intervento dei carabinieri, che "ha interrotto la violenta aggressione, ma gli agenti non sono riusciti a fermare nessuno dei camorristi".

Nonostante la presenza dei militari, dalle palazzine intorno sono arrivati insulti e minacce nei confronti di Brumotti e dei suoi collaboratori. A darne notizia è la stessa testata in una nota.

Si tratta solo dell'ultima di una lunga serie di agguati subiti negli ultimi mesi dall'inviato del Tg satirico.

Adescato con la proposta di vendergli cocaina e altre droghe, Brumotti ha iniziato la sua campagna contro lo spaccio usando il megafono. Queste hanno portato via due presunti spacciatori. Girandosi ha visto una persona in passamontagna correre verso di lui e la sua troupe lanciando un mattone che ha ferito a una gamba uno dei cameraman.

Bologna-Padova-Bologna: non la sfanga la troupe di Striscia la notizia.

Vittorio Brumotti, l'inviato sul territorio di Striscia la notizia, dopo l'aggresisone della settimana scorsa in una zona "calda" di Bologna, è stato nuovamente picchiato, mercoledì sera, durante la registrazione di un servizio sullo spaccio di stupefacenti a Padova, nell'area antistante la stazione ferroviaria. Lo sa bene Vittorio Brumotti.

A quel punto, alcuni degli spacciatori presenti (stando a quanto dichiara Striscia "una cinquantina") hanno scagliato una bottiglia di vetro e delle pietre. Contro la troupe ci sono stati anche degli spari.

Questa volta il popolo della rete si è diviso, da un lato c'è chi sta dando tutto il proprio sostegno a Brumotti, complimentandosi per il suo coraggio, dall'altro c'è chi lo attacca dicendogli che è un incosciente e che era inevitabile accadesse un episodio del genere.