Samsung Galaxy S9: ecco la possibile configurazione di RAM e storage

10 Gennaio, 2018, 02:26 | Autore: Luciano Vano
  • Il telefono pieghevole di Samsung potrebbe entrare in produzione di massa a novembre

Guardando il concept dalla scocca posteriore, i rendering mostrano una configurazione a doppia fotocamera allineata nella direzione verticale, in contrasto con quanto adottato quest'anno. Un'altra caratteristica che potrebbe differenziare le due varianti è il comparto fotografico poiché l'S9 sarebbe dotato di una singola fotocamera principale mentre la variante Plus di una dual camera. La memoria interna, invece, potrebbe rimanere di 64 GB.

Al centro del sistema, Android Nougat (7.1.1.), che ottimizzerà specifiche e assetto generale dell'usabilità dello smartphone: non ci resta che attendere la data ufficiale di lancio, che Samsung dovrebbe chiarificare a breve.

Il display Super AMOLED rimarrà delle stesse dimensioni, il rapporto dimensionale si rivelerà con un aspect-ratio di 18,5:9 e una risoluzione QHD+ (1440 × 2960).

Da ciò che possiamo vedere, le cornici attorno al display sono assenti quasi del tutto, tranne che sulla parte superiore dove viene mantenuta la "notch" per ospitare i vari sensori biometrici e la capsula auricolare.

Sembra infatti che Samsung, insieme a Synaptic, stia lavorando per l'inserimento nel Galaxy S9 di un'innovativa tecnologia per la lettura delle impronte digitali che dovrebbe essere posizionata sullo schermo. A rivelarlo è stato lo stesso Ko Dong-jin, presidente di Samsung Electronics; lo smartphone è attualmente previsto per il 2018 ma vedrà la luce quest'anno solo se il produttore riuscirà superare gli ovvi problemi logistici legati alla progettazione e alla realizzazione del dispositivo. Non sono stati rivelati i paesi che godranno di questo modello ma noi ci auguriamo che l'Italia ne faccia parte. Le ultime notizie parlano che dell'S8 e dell'arrivo dell'aggiornamento Oreo.

Ma le indiscrezioni sul Samsung non finiscono qui.