Casa » Sport

La sfida dei 9 in salsa albiceleste: Higuaìn vs Icardi

08 Dicembre, 2017, 13:31 | Autore: Lucilla Lucia
  • Higuain cita CR7 “I nemici mi rendono migliore e più forte”

E proprio il centravanti nerazzurro ha anticipato questa partita sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, partendo da un presunto interessamento del Real Madrid: "Sono sciocchezze!" Io a Milano sto bene.

"Io sto bene a Milano, lo sanno tutti. Non so se la clausola sia alta o bassa, l'ha messa il club, ma le mie intenzioni sono chiare: voglio vincere qualcosa con questa maglia". In futuro, quando arriverà il momento di offerte o altro, dovranno tutti andare a parlare con l'Inter.

Maradona? È stato un mito in campo, ma non so che rispondergli. Poi, c'è un'altra storia che mi legò molto all'Inter. L'anno scorso si susseguirono tre tecnici all'Inter, ora è tutto più chiaro secondo l'ex doriano: "Se non c'è chiarezza, allora la confusione si sposta anche sul campo". E se mi presentassero un contratto in bianco?

I numeri dei due sono accostabili, mentre per come si muovono in campo possono definirsi diversi: Higuaìn gioca molto anche fuori dall'area, grazie alle ottime doti tecniche che gli consentono di essere utile in diverse zone, Icardi invece preferisce rimanere il punto di riferimento offensivo - anche se, soprattutto dall'anno scorso, la volontà di mettersi al servizio della squadra è evidentemente in crescita -; il Pipita ha propiziato la rete di un compagno 89 volte nella sua carriera, mentre Maurito sono 27 gli assist. I tifosi? È giusto che loro vivano un simile sogno, noi però abbiamo il dovere di essere concreti e di tenere i piedi per terra. Ora ci sarà il primo verdetto del campo, all'Allianz Stadium, dove come spettatori interessati ci saranno ovviamente i tifosi di Juventus ed Inter, ma anche Jorge Sampaoli osserverà la sfida, perché - forse - sull'aereo per la Russia c'è posto solo per uno dei due. La tensione ci giocò brutti scherzi. Ancora il tecnico è presente nei pensieri di MI9: "Lui è un martello, motiva e coinvolge. Poi conosciamo il significato di una sfida simile, bisogna però affrontarla con intelligenza, senza perdere di vista il nostro obiettivo che resta la Champions", ha detto alla Gazzetta.