Casa » Sport

Rijeka-Milan, Paletta ma non solo: le scelte a sorpresa di Gattuso

07 Dicembre, 2017, 13:36 | Autore: Lucilla Lucia
  • Europa League – Milan, dopo la sconfitta Gattuso ci mette la faccia: “é colpa mia. Ecco dove ho sbagliato”

"Giocando in Europa con la maglia del Milan bisogna sempre avere rispetto e impegnarsi fino alla fine". Condizione fisica? Sono qui da 8 giorni e in questo tempo non si può migliorare la condizione fisica. Stiamo facendo un carico importante di lavoro. Tra questi c'è sicuramente Gabriel Paletta, che si appresta a dire addio al 'Diavolo' a gennaio, sei mesi prima della naturale scadenza del contratto (30 giugno 2018). Gli assenti? Devo recuperare ed ho deciso di lasciarli a riposo. Erano in 4000, ma sembravano in 20.000. L'età media di questa squadra è 21 anni, però voglio vedere il senso di appartenenza e che, nei momenti di difficoltà, non diamo la sensazione di aver paura di vincere. "Dobbiamo essere consapevoli di essere forte, anche se c'è tanto da migliorare".

SUL RIJEKA - "E' una squadra che rispecchia il carattere del proprio allenatore e dei propri tifosi". Sono forti tecnicamente e non buttano mai il pallone, sono organizzati. Da parte mia non c'è nessun regalo. Ha giocato con me in Primavera tre volte, domani partirà dal primo minuto. Sull'esordio con il Chelsea, c'era Zaccheroni e avevo contro Deschamps e Desailly. Biglia? Non è ancora al 100%, ma domani giocherà. A livello fisico non stiamo benissimo, ma non è un alibi. Sperem, lo dico in lombardo. Ieri abbiamo fatto dei carichi importanti.

Un'ottima occasione soprattutto per quei ragazzi che finora hanno avuto meno spazio. La scelta di lasciare qualcuno a casa è stata dettata per riuscire a mettere un po' di forze nelle gambe e stare un po' meglio. "Era finita 0-0 ed è stata molto emozionante". L'ho visto con grandissima voglia. Sa che può dare tanto, così come tutti gli altri giocatori. E' Abate ad aver sbagliato perché facendo un passo avanti forse poteva prendere la palla. "Non stavamo marcando a uomo, ma a zona". I giocatori del Rijeka? Ausilio ha già preso contatti con l'agente Giuseppe Riso, procuratore anche di Gagliardini.