Processo Mps-Alexandria, assolti Giuseppe Mussari, Antonio Vigni e Gianluca Baldassarri

07 Dicembre, 2017, 14:17 | Autore: Sofia Staffieri

La Corte d'Appello di Firenze ha assolto l'ex presidente Giuseppe Mussari, l'ex direttore generale Antonio Vigni e l'ex responsabile dell'area finanza Gianluca Baldassarri dall'accusa di ostacolo alla vigilanza, ribaltando così la sentenza che era stata emessa il 13 ottobre 2014 dal tribunale di Siena.

"Le sentenze non si commentano ma si rispettano, sia quelle d'assoluzione sia quelle di condanna" ha affermato il pm di Siena.

I tre imputati vennero condannati per aver nascosto il 'mandate agreement', il contratto per la ristrutturazione del derivato Alexandria, stipulato da Rocca Salimbeni con i giapponesi di Nomura. Per questo Fabio Pisillo, uno dei due difensori di Mussari, si era detto "molto, molto ottimista sull'esito di questo processo". Il processo per Alexandria nacque da una costola dell'inchiesta principale.

La procura aveva chiesto sette anni per Giuseppe Mussari, sei anni per Antonio Vigni e Gianluca Baldassarri.