Marcello Dell'Utri resta in carcere. Tribunale di Sorveglianza non accoglie istanza difesa

07 Dicembre, 2017, 15:38 | Autore: Alighiero Casassa
  • Lo sfogo di Dell'Utri:

Il cofondatore di Forza Italia sta scontando a Rebibbia una condanna a 7 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa.

Gentilissimo dottor Chiocci, mi rivolgo al suo quotidiano per la sensibilità che ha dimostrato e per gli appelli pubblicati riguardanti mio marito, Marcello Dell'Utri. I legali avevano motivato la richiesta sulla base delle condizioni di salute precarie del detenuto. Egli aveva nominato due medici di sua fiducia, che hanno dato un parere scritto in cui si dichiarava l'incompatibilità tra lo stato di salute e la carcerazione di mio marito.

I giudici, dopo un'udienza a porte chiuse di oltre due ore, si sono riservati di decidere nei prossimi giorni.

"Speriamo che il Tribunale non perda di vista il problema - hanno affermato gli avvocati Alessandro de Federicis e Simona Filippi - e cioé che un uomo di 76 anni, da diverso tempo, sta espiando la sua pena girando per vari reparti ospedalieri per evidenti problemi di natura oncologica e cardiocircolatoria". Tuttavia, il sostituto procuratore generale Pietro Giordano ha espresso parere negativo alla scarcerazione di Dell'Utri, ritenendo più convincenti le conclusioni dei periti del tribunale che quelle dei propri consulenti tecnici.