Casa » Sport

Youth League, il Napoli eliminato e sconfitto 4-3 dal Feyenoord

06 Dicembre, 2017, 21:06 | Autore: Lucilla Lucia
  • UEFA Youth League Ball

Sul 3-3, il Napoli avrebbe l'occasione per vincere e passare il turno. Di seguito la cronaca dell'incontro.

Dopo 10′ è Zerbin a siglare il gol del vantaggio degli azzurrini, portando gioia e speranza di qualificazione. In difesa linea a quattro composta da Schiavi, Esposito, Senese e Scarf a sinistra. Prima Palmieri, ben assistito da Sgarbia, poi Gaetano su rigore riportano la gara in parità. Inglesi qualificati, il Feyenoord invece si assicura il playoff. Poi sugli sviluppi di un calcio d'angolo è Geertruida a trovare di testa l'1-2 sul quale si va sul riposo, facendo emergere ancora una volta il divario fisico tra le due squadre.

Ad inizio ripresa ancora uno scatenato Kokcu cala il tris con una splendida punizione all'incrocio, il Napoli non molla e prova a riaprirla con Palmieri su assist di Sgarbi. La partita diventa nervosa e il gioco non decolla più, né da una parte, dove il Napoli fa fatica, né dall'altra, dove il Feyenoord pensa a controllare il doppio vantaggio. Perché gli olandesi nel giro di quattro minuti ribaltano il risultato.

NOTE: Espulso al 30'st Scarf (Na), per doppia ammonizione. I ragazzi di Beoni perdono 4-3 contro il Feyenoord dopo aver recuperato 2 reti in inferiorità numerica e chiudono all'ultimo posto nel girone F, uscendo anzitempo dalla 'Champions Primavera'. Il cartellino rosso di Scarf, convocato per il match di campionato con l'Udinese da Sarri, inguaia gli azzurri che con l'uomo in meno però dimostrano grande carattere e trovano il 3-3 con Gaetano, che pareggia su rigore.

Niente impresa per il Napoli Primavera di Loris Beoni, che al termine di una partita ricca di episodi ed emozioni saluta la Youth League.