Vladimir Putin annuncia: sì, mi ricandido alla presidenza della Russia

06 Dicembre, 2017, 18:50 | Autore: Alighiero Casassa
  • Ksenia Sobchak nel 2012

La Russia è in parte "colpevole" per essere stata bandita dalle Olimpiadi invernali del 2018 ma ciò è stato sfruttato in modo "disonesto" per applicare il principio della "responsabilità collettiva". Per esempio: vincendo Putin dovrà scegliere se lasciare Dmitri Medvedev come primo ministro o nominare qualcun altro, e questa decisione scatenerà un giro di intrighi sulla successione, in quanto chiunque detiene il posto del primo ministro è spesso visto come l'erede del presidente.

Anche se non lo ha ancora fatto ufficialmente, Putin oggi si è praticamente già candidato in modo informale alle presidenziali del prossimo marzo. Il suo contender potenzialmente più forte, il leader delle spompate opposizioni, Alexei Navalny, a giugno è stato inibito dalla possibilità di partecipare alle elezioni perché accusato di appropriazione indebita; accusa che Navalny definisce "politicamente motivata". Così Vladimir Putin citato dalle agenzie russe. Secondo Putin, infatti, le motivazioni "si basano sulle testimonianze di una persona le cui convinzioni morali ed etiche, così come lo stato mentale, sono molto discutibili". Putin si riferisce alla 'gola profondà dello scandalo del doping, il direttore del laboratorio anti-doping russo Grigory Rodchenkov che oggi vive sotto protezione degli Usa.