Casa » Sport

Sarri: Grande partita, siamo solo meno brillanti davanti

03 Dicembre, 2017, 13:16 | Autore: Lucilla Lucia
  • Napoli, preoccupano le condizioni di Insigne: è a forte dubbio per il Feyenoord

Ai microfoni di 'Premium Sport', Maurizio Sarri rende onore a Higuain. "Loro hanno novanta milioni in meno, ma tre punti in più perché lui è un fenomeno". "I fischi? Non sono d'accordo coi tifosi".

"Il dato sulla supremazia territoriale è di 78% maggiore rispetto a quello contro il Benevento". Se è vero infatti che Insigne parte da sinistra per poi arrivare alla conclusione con il suo destro molto educato, è anche vero che il numero 24 in maglia azzurra spesso si ritrova a giostrare alle spalle del centravanti Mertens fungendo quasi da trequartista. "Ma non lo so, io non me ne intendo di queste cose.". In realtà paghiamo la minor brillantezza dei nostri giocatori offensivi che non ci permette di concretizzare Non è che abbiamo molti cambi davanti e neanche la possibilità di giocare diversamente nei minuti finali. "Abbiamo concesso alla Juve solo due ripartenze".

La Juve si è rifatta sotto e l'Inter può andare in testa domenica.

"Noi non è che abbiamo la presunzione di pensare che siamo superiori alle altre squadre". In attesa di scoprire chi deciderà la gara di questa sera, mettiamo a confronto quanto fatto finora in stagione dallo scugnizzo di Frattamaggiore e dal chico di Laguna Larga. Nelle ultime partite abbiamo avuto bisogno di 10-15 minuti per carburare, abbiamo subito gol su ripartenza, non è che stessimo subendo.

Chiusura con un po' di amarezza. "Sono triste per il popolo napoletano per la sconfitta ed anche perché speravo di morire prima di vedere un Napoli-Juventus con neri contro gialli". Mi ha fatto male, come penso abbia fatto male a tutti quelli della mia generazione che è cresciuta con le figurine e con l'attaccamento ai colori.