Germania: niente coalizione Giamaica. Salta l'accordo tra Verdi, Csu/Csu e Fdp

21 Novembre, 2017, 09:09 | Autore: Sofia Staffieri
  • Niente coalizione Merkel in difficolt

Il punto di rottura è stato sul ricongiungimento famigliare degli immigrati siriani che hanno ottenuto asilo: il governo uscente di Grande coalizione li aveva sospesi per due anni, fino al prossimo marzo; i Verdi chiedevano che fossero ripristinati subito dopo, la Csu che si mettesse un tetto ai nuovi arrivi, i Liberali che si facesse prima di tutto la riforma della legge sull'immigrazione.

Lindner ha confermato quindi la nostra di fine settembre opinione secondo cui la Germania sembra ormai stanca di Angela Merkel come cancelliera a vita, avendole concesso stavolta una vittoria di Pirro ( calo disastroso dell'8% nei consensi per i cristiano democratici della Merkel) che assomiglia terribilmente ad una sconfitta. "È tempo che Angela Merkel se ne vada", ha detto il leader della destra oltranzista Alexander Gauland. Intervenuto a Berlino Steinmeier ha detto che tutti devono collaborare a trovare una soluzione e che vedrà i leader dei partiti nelle prossime settimane per vedere se ci sono le basi per formare un governo. Tutti i partiti sono tenuti a servire il Paese. "Io penso che la Germania abbia bisogno di stabilità", ha aggiunto. E ora sul Paese aleggia lo spettro di nuove elezioni.

Le nuove elezioni, evocate da più parti in questi giorni, potrebbero riproporre la stessa frammentazione attuale, con una oggettiva difficoltà nella formazione di un governo bicolore dal momento che i socialdemocratici si sono chiaramente e definitivamente tirati fuori, rifiutando una riedizione della Grosse Koalition.

Lo ha riferito il portavoce della cancelliera, Steffen Seibert. Macron, che ha detto di aver avuto un colloquio con Merkel domenica sera, ha parlato all'inizio di un incontro con il segretario generale di Les Republicains, Bertrand Accoyer, all'Eliseo. Il loro timore potrebbe anche essere relativo a ciò che è accaduto in passato: nella scorsa legislatura, infatti, i Liberali erano usciti dal Parlamento proprio dopo aver fatto parte della coalizione di governo della Merkel che ha oscurato il loro ruolo, non consentendo loro di superare la soglia di sbarramento.

Lo ha annunciato in un'intervista alla televisione pubblica tedesca: "Sono una donna che ha delle responsabilità e sono pronta a prendermene delle altre". Ma la cancelliera non escluderebbe neppure di tornare a consultarsi con la Fdp.