Sesso a pagamento in via Lincoln Scatta il blitz della polizia: arresti

14 Novembre, 2017, 13:10 | Autore: Alighiero Casassa

La polizia ha smantellato una rete che sfruttava cittadine rumene che esercitavano la prostituzione.

I poliziotti del commissariato di Brancaccio si sono appostati per diversi giorni fuori da un edificio di tre piani in via Lincoln e hanno scoperto che abitavano lì sei donne rumene che, in orario serale, abbandonavano lo stabile per occupare porzioni della sede stradale del Foro Italico. A capo dell'organizzazione ci sarebbero stati due palermitani, incensurati, rispettivamente di 41 e 44 anni.

Lì sarebbero avvenuti gli adescamenti: le giovani avrebbero concordato le prestazioni sessuali per strada, poi avrebbero consumato i rapporti coi clienti negli appartamenti di via Lincoln, a pochi metri dalla stazione centrale. Anche tre delle cinque romene sono state denunciate per favoreggiamento della prostituzione, in quanto titolari del contratto di locazione degli appartamenti. La sera del blitz, inoltre, uno dei due uomini aveva addosso circa 500 euro, probabile provento dell'attività di meretricio. Le straniere, dopo essere state condotte nell'Ufficio Immigrazione della Questura, sono state avviate all'espulsione dal territorio nazionale ed al rimpatrio nel loro Paese. I tre appartamenti sono stati sequestrati.