Pil, Istat: +1,5% la crescita acquisita per il 2015

14 Novembre, 2017, 12:22 | Autore: Sofia Staffieri
  • Italia Pil 3° trimestre in aumento sorpresi gli analisti

Il terzo trimestre ha avuto tre giornate lavorative in piu' del trimestre precedente e una giornata lavorativa in meno rispetto al terzo trimestre del 2016. E' record anche per quanto riguarda il livello del Pil che, sopra quota 400,5 milioni di euro, si attesta ai massimi dal quarto trimestre del 2011. Statisticamente, si tratta del tredicesimo trimestre consecutivo in cui il Pil cresce. Siamo però ancora sotto i picchi pre-crisi, raggiunti nel 2008, di circa il 5,9%. "Abbiamo recuperato il gap e la situazione economica vede l'Italia correre più di altri Paese".

L'ISTAT ha diffuso il dato preliminare sulla crescita del Pil italiano nel terzo trimestre del 2017. Nello stesso periodo il Pil e' aumentato in termini congiunturali dello 0,7% negli Stati Uniti, dello 0,5% in Francia e dello 0,4% nel Regno Unito. Su base tendenziale fa peggio di noi (+1,8%) sullo la Gran Bretagna. In termini tendenziali, si e' registrato un aumento del 2,3% negli Stati Uniti, del 2,2% in Francia e dell'1,5% nel Regno Unito.

(Teleborsa) - L'economia dell'Italia accelera oltre le attese nel terzo trimestre. Nella precedente rilevazione il Pil era salito dell'1,5%. Su base annua, l'aumento è stato di 2,5%.

La crescita del Pil italiano è dovuto all'aumento del valore aggiunto nei settori dell'industria e dei servizi, nonostante una flessione nel settore agricolo.