L'Onu accusa l'Ue: "Patto con la Libia disumano"

14 Novembre, 2017, 17:47 | Autore: Alighiero Casassa
  • Sbarchi migranti

Mohammed Abdiker, direttore delle operazioni d'emergenza dell'Oim, in una dichiarazione rilasciata lo scorso aprile dopo un viaggio in Libia, aveva definito la situazione "terribile. le notizie di "mercati degli schiavi" si uniscono alla lunga lista di orrori". È questo l'inquietante quadro sul dramma dei migranti che emerge da un reportage dalla Cnn. Un gruppo di "ragazzoni forti adatti al lavoro nei campi", nelle parole del battitore registrate dalla telecamera. "900, 1.100... venduto per 1.200 dinari (pari a 800 dollari)", recita la voce di un uomo che mette all'asta un giovane. Dopo aver ricevuto il filmato, la Cnn è andata a verificare, registrando in un video choc la vendita di una dozzina di persone in pochi minuti.

Grazie a telecamere nascoste, la tv americana è riuscita a scoprire un traffico illecito di uomini.

"A nessuno serve uno scavatore? Dopo la chiusura dell" affare', i giornalisti avvicinano due dei ragazzi "venduti", che appaiono "traumatizzati, intimoriti da qualsiasi persona". L'UE e l'Italia forniscono assistenza alla Guardia Costiera Libica per intercettare le imbarcazioni di migranti nel Mediterraneo, anche nelle acque internazionali, nonostante le preoccupazioni sollevate da gruppi di attivisti per i diritti umani" secondo cui le autorità libiche "condannano i migranti a detenzione arbitraria e indefinita e li espongono a tortura, stupri, lavori forzati, sfruttamento ed estorsione" in una condizione in cui "i detenuti non hanno la possibilità di contestare la legittimità della loro detenzione e di non avere accesso all'assistenza giudiziaria". "Pagai (ai trafficanti che lo tenevano in ostaggio affermando che doveva ripagare il debito verso di loro) più di un milione (oltre 2.700 dollari) - ha raccontato -".

Secondo l'Onu si tratta di un approccio al problema "disumano".

"I crescenti interventi dell'UE e dei suoi Stati membri non hanno fatto nulla finora per ridurre il livello degli abusi subiti dagli immigrati", ha dichiarato l'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani.