Carcere di Foggia, aggrediti due agenti penitenziari Da un detenuto

14 Novembre, 2017, 21:25 | Autore: Alighiero Casassa
  • Noto, agente penitenziario arrestato dalla Polizia di Stato

I poliziotti erano stati denunciati per concorso in lesioni aggravate e minacce dal tunisino Ismail Ltaief, detenuto per reati contro il patrimonio, tentato omicidio e violazioni di leggi su armi e droga. Silverio Piro. L'ufficiale di Polizia Giudiziaria, Ispettore Capo P.R., e altri due Agenti di Polizia Giudiziaria, gli Ass.ti Capo F.C. e C.G. sono stati immediatamente posti agli arresti domiciliari, mentre per gli altri due imputati, Ass.ti Capo P.A. e B.M., viene disposto l' obbligo di dimora nel comune di residenza. Per gli agenti, erano poi scattati vari provvedimenti restrittivi, emessi dalla Procura di Velletri. Le tre vittime, un ispettore e due assistenti capo, sono state medicate nel pronto soccorso per le cure del caso.

A darne notizia sono i sindacalisti della Ugl Polizia Penitenziaria Carmine Olanda e Ciro Borrelli che non hanno mai smesso di seguire questa vicenda giudiziaria assurda e senza precedenti: "Il detenuto ha sempre dimostrato essere inattendibile, incredibile e falso fin dal primo giorno delle udienze in Tribunale".