Casa » Sport

Udinese-Juve 1-2 all'intervallo, un autogol e Khedira rispondono a Perica

24 Ottobre, 2017, 03:48 | Autore: Lucilla Lucia
  • Massimiliano Allegri Juventus

Una prova di forza e di orgoglio da parte dei bianconeri che si avvicinano a Inter e Napoli in classifica. In dieci abbiamo fatto cose positive.

Al 3' della ripresa l'Udinese pareggia, ma anche qui sembra che Danilo parta in fuorigioco, il Var non corregge.

Khedira protagonista con una tripletta: "Nel suo primo anno qui da noi era uno di quelli che amava inserirsi: anche quest'anno sta replicando questo suo stile di gioco". La sconfitta contro la Lazio aveva lasciato più di qualche dubbio ad Allegri, in maniera particolare riguardo ciò che concerneva la concentrazione, l'attenzione e la fame.

"MANDZUKIC? LO RINGRAZIO" - "Mandzukic?". Sotto il diluvio, i bianconeri hanno tirato fuori il carattere antico, una rabbia agonistica fino ad ora non pervenuta sugli schermi del campionato: sei reti (a 2) non sono una banalità, a dispetto della inusitata morbidezza di un avversario molto deludente. Lo volevo fare riposare la prossima gara, a prescindere dal cartellino rosso di oggi. Il momento è stato un po' così ma mi servirà per crescere. Ha fatto una scelta e lo rispettiamo, certamente abbiamo dei giocatori forti a sostituirlo.

Il 4-3-2 con il quale Allegri aveva deciso di affrontare l'inferiorità numerica, non aveva però portato grandi risultati, sia a livello difensivo che di gestione della palla.

KHEDIRA: "GIORNATA SPECIALE, GRAN REAZIONE" - "Una giornata speciale per me". Sono contento, guardiamo avanti. "Puntiamo a vincere ancora lo scudetto, ma la stagione è lunga e dobbiamo essere sempre molto concentrati".