Casa » Sport

Pecchia: "Contro il Chievo dovremo andare oltre le nostre possibilità"

22 Ottobre, 2017, 01:04 | Autore: Lucilla Lucia
  • Chievo Verona - Hellas Verona, le probabili formazioni | La sfida tra Maran e Pecchia

Conferenza stampa di mister Pecchia, domani alle 12:30 al Bentegodi di scena il derby tra Verona e Chievo. Quasi tutti, a parte Bearzotti e Ferrari, ci sono. I clivensi invece s'imposero l'ultima volta nel 2014, grazie all'incornata vincente di Alberto Paloschi. La buona notizia per il Chievo è il probabile ritorno in campo di Hetemaj, che nella trasferta di Reggio Emilia era rimasto fermo ai box. In partite come questa, dunque, può venire fuori qualsiasi risultato. Quella di domani è importante e ad essa seguiranno due match ravvicinati altrettanto importanti. Il Chievo ha delle idee molto chiare sia a livello offensivo che difensivo. Un derby diverso rispetto a quello vissuto col Vicenza, percepisco sensazioni diverse.

Ho grande stima di Pcchia è un grandissimo professionista. La cosa mi interessa fino a un certo punto. Possono giocare assieme, possono essere alternativi, dipende dalla partita. Mi aspetto una gara non facile, assolutamente. La nostra deve essere una continua crescita. "Quando fai questo sei apposto con la tua coscienza". L'allenatore gialloblù sa che non sarà facile, soprattutto perché il Chievo è ormai una certezza della Serie A e con Maran sta puntando a raggiungere una nuova identità: "Il Chievo gioca da tanto insieme".

QU HELLAS VERONA - "Domani affrontiamo una squadra esperta, che gioca da diverso tempo insieme, collaudata tatticamente e che concede poco". Contro il Chievo non sara' semplice, per fare risultato dovremo andare oltre alle nostre possibilita', mettere tutti qualcosa in piu' dell'aspetto tecnico e tattico. Poi fuori si capisce che è particolare, chi vive la città come me lo percepisce. Sugli uomini: "Heurtaux è recuperato e sarà dei nostri". I pericoli della squadra di Maran, arrivano anche dalle palle inattive: "In mezzo al campo il Chievo è molto forte, hanno tanta qualità". L'importante per me è che tutti sappiano dare il proprio contributo alla squadra, a prescindere dal minutaggio.

Souprayen confermato al centro della difesa? Ho molte scelte a disposizione, ma ciò che dovrà rimanere costante è l'anima del gruppo. "La squadra deve avere la voglia di dare il massimo in ogni partita". Per quanto riguarda il centrocampo, Bruno Zuculini dovrebbe tornare in campo dal primo minuto, supportato da Romulo e Bessa.

Consigliato: