Casa » Sport

Inter, Spalletti: "Noi fortunati? No, ma il Napoli sembrava Goldrake"

22 Ottobre, 2017, 01:05 | Autore: Lucilla Lucia
  • Inter, Spalletti verso Napoli:

Noi cosa faremo? Se si fanno calcoli non si va da nessuna parte, dobbiamo sfidarli e il pallone è uno solo, se ce l'hanno gli altri è un problema.

Atteggiamento. "Il Napoli è uno spot per il calcio, una squadra forte, sono dove avevano programmato di essere, non concedono nulla a nessuno. Ogni partita fa storia a sé, ma l'Inter in questo duello dovrebbe cercare un po' di snaturarsi, non basarsi soltanto su ripartenze veloci, ma cercare di "alzarsi" per frenare il gioco avvolgente dei rivali". "Se continuiamo così, in pochi faranno punti". Alla domanda se per i nerazzurri sarà l'esame della maturità, Spalletti risponde in maniera netta e chiara: "I miei ragazzi di esami ne hanno già superati diversi - ha ammesso - Se siamo secondi significa che la squadra è preparata anche per questo ulteriore confronto". E allora perché non dobbiamo pensare allo scudetto? "Fa qualcosa di eccezionale, ti fa fare gli straordinari anche in allenamento". C'è però un'Inter che vuole arrivare in alto e che ora non può tirarsi indietro. Hanno giocato due giorni fa. Bisogna avere la qualità per entrare come hanno fatto loro in alcuni momenti. Se nella nostra testa c'è il pensiero che siamo più competitivi in campionato che in Champions, è difficile cambiare questa idea. C'è stato il momento in cui abbiamo sofferto e abbiamo difeso, in cui è stato bravo Handanovic, ma sempre con ordine.

Classifica. "Se è un caso che Napoli e Inter siano in testa?"

Tuttavia si è espresso con parole fiduciose nei confronti del gruppo Suning sottolineando con grande franchezza: "La famiglia Moratti aveva economie che hanno permesso all'Inter di gonfiare il petto con tanti campioni". Il Napoli lavora da 3 anni sullo stesso progetto.

Milan. "Mi fido di Montella". Ha ragione Sarri quando dice che giocando così riavvicinati si riduce la squadra al minimo.