Tra domani e dopodomani arriva lo sciame di meteore Orionidi

20 Ottobre, 2017, 16:26 | Autore: Luciano Vano
  • La zona di cielo da dove originano le

Fine settimana con gli occhi al cielo, ma solo per i più mattinieri, disposti al alzarsi prima che sorga il Sole per non perdere lo spettacolo delle Orionidi, le stelle cadenti d'autunno. Coprendosi bene per affrontare le temperature autunnali nella notte tra il 21 e il 22 ottobre si potranno ammirare le Orionidi, uno sciame di meteore. Per chi vuole fare il più istituzionale delle osservazioni c'è sempre disponibile il sito ufficiale di Nasa ed Esa, che però ancora non hanno messo disposizione un link per lo streaming della Pioggia di Meteore Orionidi delle prossime ore. Il mese di ottobre prevede il transito di diversi tipi di stelle cadenti: si tratta di meteore, frammenti di roccia provenienti dallo spazio che a contatto con l'atmosfera si infiammano lasciando dietro la scia luminosa che tutti vediamo. Per goderne al meglio bisognerà rivolgere lo sguardo verso est, a nord della stella Betelgeuse nella Costellazione di Orione, ai confini della Costellazione dei Gemelli. Il momento migliore per osservarle sarà intorno alle mezzanotte di sabato sera quando verrà raggiunto il "picco meteorico".

Tra l'altro, quello di quest'anno sarà un appuntamento particolarmente fortunato, perché il passaggio delle Orionidi coincide con la fase di Luna nuova, il che garantirà (nuvole permettendo, naturalmente) massima visibilità nel cielo notturno. "Le Orionidi sono uno degli sciami di comete che hanno origine dalla cometa di Halley, l'altro è quello delle Acquaridi", ha detto l'astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope.