Qualcomm annuncia lo Snapdragon 636 e un modem 5G

17 Ottobre, 2017, 15:21 | Autore: Luciano Vano
  • Qualcomm presenta lo Snapdragon 636 e annuncia la prima connessione dati 5G

Complessivamente, Qualcomm stima che lo Snapdragon 636 sia in grado di garantire il 40% di prestazioni in più rispetto allo Snapdragon 630. Lo Snapdragon 636, che verrà integrato nei futuri smartphone di fascia media, può gestire una configurazione dual camera. Qualcomm ha anche illustrato qualche dettaglio riguardo gli accorgimenti utilizzati per integrare il modem 5G all'interno di un dispositivo compatto come uno smartphone.

Realizzato con un processo costruttivo FinFET a 14 nm, il SoC Snapdragon 636 è equipaggiato anche con una "più solida" sezione video: la GPU Adreno 509 è accreditata di un 10% di performance in più rispetto alla Adreno 508 del predecessore. Il modem X12 LTE è invece lo stesso, quindi offre una velocità di download pari a 600 Mbps. Il chip audio è un Qualcomm Aqstic che permette di riprodurre brani musicali a 192 kHz e 24 bit; è compatibile con l'audio lossless e a bassa distorsione.

Durante il Qualcomm 4G/5G Summit, l'azienda statunitense ha effettuato con successo la prima connessione dati 5G con il modem Snapdragon X50 5G annunciato circa un anno fa. La distribuzione del chip inizierà nel mese di novembre. Utilizzando la banda di frequenza dei 28 GHz (onde millimetriche) è stata superata la velocità di 1 Gbps. L'arrivo sul mercato dei primi smartphone dodati di connettività 5G è previsto per la metà del 2019, dunque c'è ancora tempo per continuare a fare progressi. Qualcomm ha mostrato un reference design che servirà come piattaforma di test per produttori di dispositivi e operatori telefonici.