Processo Mps, per Mussari l'accusa chiede 7 anni

14 Ottobre, 2017, 01:12 | Autore: Alighiero Casassa
  • David Rossi a terra e nel riquadro l'ex sindaco di Siena Pierluigi Piccini

Oggi al termine dell'udienza della Corte d'Appello di Firenze la Procura generale ha chiesto 7 anni per l'ex presidente Giuseppe Mussari e 6 anni per l'ex Dg Antonio Vigni e l'ex capo area finanza Gianluca Baldassarri.

Confermare la condanna per ostacolo alle funzioni di vigilanza di Banca d'Italia e inasprire le pene inflitte dal tribunale di Siena il lontano 31 ottobre 2014. Il processo Alexandria riguarda l'omonimo derivato, il cui contratto per la ristrutturazione stipulato tra la banca e i giapponesi di Nomura sarebbe stato nascosto secondo quanto asserisce l'accusa.

A fianco del sostituto Pg Vilfredo Marziani oggi c'erano due dei tre sostituti che avevano seguito anche tutta l'inchiesta su Antoneveneta, poi trasmessa a Milano, Antonino Nastasi e Aldo Natalini, e che avevano fatto ricorso in appello contro la sentenza di Siena. Mussari non era presente in aula, al contrario degli altri due imputati.

L'intervento delle difese potrebbe già avvenire nella prossima udienza del 2 novembre.