"Liste pulite" alle Regionali in Sicilia, da venerdì l'Antimafia a Palermo

13 Ottobre, 2017, 21:22 | Autore: Alighiero Casassa
  • "Liste pulite" alle Regionali in Sicilia, da venerdì l'Antimafia a Palermo

La missione era prevista inizialmente per domani, giovedì 12 ottobre, ma la data è slittata di un giorno per la concomitante votazione della fiducia sulla legge elettorale. Nel corso della giornata Claudio Fava e Giancarlo Cancelleri, entrambi candidati alla presidenza della Regione siciliana, hanno consegnato alla presidente della Commissione, Rosy Bindi, un proprio dossier. Fava non parteciperà alle audizioni per motivi di opportunità, in quanto candidato a governatore per la sinistra.

La Commissione bicamerale ha già fatto un lavoro di esame delle liste in occasione delle comunali del 2016, quando vennero esaminate le carte di oltre 3.200 candidati, di cui 2.220 solo nella Capitale, di 13 Comuni a rischio infiltrazioni. De Luca attaccò violentemente la Bindi per essere stato inserito tra gli "impresentabili". "La responsabilità della commissione antimafia non è dare patenti di incandidabilità, ma segnalare ai partiti candidature che al di là della legge Severino sono considerate poco opportune per il tipo di frequentazioni e contesti familiari che si portano dietro".