Impiegato e casalinga usurai, arrestati

13 Ottobre, 2017, 17:33 | Autore: Adone Liotta

Erano insospettabili, ma avevano messo in piedi un giro di usura imponente, con tassi di interesse annuali che si aggiravano anche intorno al 60 percento. Diverse le loro vittime a Sorrento (Napoli).

La coppia di coniugi di Gragnano era solita minacciare le vittime: "Ti taglio la testa se non paghi". È stata eseguita dai militari dell'Arma l'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, emessa dal gip del Tribunale di Torre Annunziata. Le indagini hanno permesso di ricostruire come il 59enne Giordano, impiegato di un ente locale per il servizio antincendio sui Monti Lattari, e la moglie casalinga 61enne, avessero creato una rete di contatti sul territorio che fungeva da "ragnatela" per persone bisognose di denaro. In particolare una persona che aveva ricevuto un prestito di 17.500 euro è stata costretta dietro pesantissime minacce documentate a pagare, solo di interessi, oltre 40mila euro.