Casa » Sport

Di Natale incorona Insigne: È il mio erede. E il Napoli ha ridotto gap con la Juve

13 Ottobre, 2017, 14:47 | Autore: Lucilla Lucia
  • Antonio Di Natale celebrates Udinese Atalanta Coppa Italia 02122015

A parlare degli azzurri e dell'ottimo momento di forma della compagine di Sarri è stato Totò Di Natale, ex bomber dell'Udinese che nel compiere i 40 anni ha rivissuto diverse tappe della sua carriera.

Definisce la Juventus favorita per lo scudetto. "Fa giocate da top player e si è messo a segnare". Mi avesse allenato lui avrei fatto sempre 20 gol a campionato. "Ancora. Ma il Napoli ha ridotto il gap, non spreca più". Ecco le sue parole sul calcio di oggi: "Perché dopo un anno buono certi giocatori fanno un gran contratto lungo e si accontentano". Alla domanda se c'è qualcuno che può arrivare ad essere un Totti, un Di Natale, un Del Piero, un Baggio, risponde così: "Insigne. A Udine gli dissi che gli mancava solo più continuità col gol e adesso lo fa". E poi i settori giovanili non sono curati, questo è un altro guaio.

"Mondiale? Deve andarci, altrimenti sono convinto pure io che sia una catastrofe".

"Mi sembra di rivedere la qualità che diede Guidolin, palla a terra e gioco di prima". Ricorda l'Europeo 2012 con Prandelli.