Carige, sulla conversione dei bond adesioni oltre l'80%. Verso quorum in assemblea

12 Ottobre, 2017, 14:16 | Autore: Sofia Staffieri
  • B. Carige Intesa Generali e Unipol convertiranno i bond subordinati in senior

(Teleborsa) - Banca Carige S.p.A. annuncia i risultati preliminari dell'operazione di liability management exercise (LME) lanciata il 29 settembre 2017. Tra le adesioni, si segnalano quelle di Generali e Intesa SanPaolo.

Nella nota si legge che, "considerato che le offerte di scambio contengono anche istruzioni di voto favorevole per le assemblee degli obbligazionisti che si terranno il 21 ottobre 2017, riteniamo che le assemblee raggiungeranno il quorum costitutivo e le relative delibere straordinarie saranno approvate in ciascuna assemblea in prima convocazione". Inoltre, la 'Eur 200 mln 7,321% Lower Tier II Subordinated Notes due 2020' vedra' consegnare il 79,17% della carta richiesta, per un controvalore di 158,348 milioni, mentre l'importo offerto in scambio sul 'Eur 160 mln 8,338% Perpetual Tier I Junior Subordinated Notes due 2018' e' arrivato al 92,19% per un controvalore di 147,5 milioni di euro.

Insieme all'aumento di capitale da 500 milioni di euro e alla cessione di asset, il piano di conversione è uno dei punti al centro del rafforzamento di capitale voluto dalla Bce, al centro del piano strategico al 2020. Secondo MF-Milano Finanza tra gli interessati ci sarebbero BNP Paribas e il fondo di private equity York Capital, con Carige che spererebbe di incassare tra 107 e 110 milioni, realizzando una plusvalenza fino a 90 milioni.