Pil, in rialzo le stime dell'Fmi

10 Ottobre, 2017, 16:52 | Autore: Sofia Staffieri
  • Fmi alza le stime del Pil dell'Italia, sale il debito pubblico

Ancora più forte la differenza rispetto alle stime WEO di aprile: nel confronto la crescita del Pil italiano di quest'anno è stata rivista al rialzo di 0,7 punti e di 0,3 punti quella per il prossimo anno.

L'economia italiana accelera ancora e il Fondo Monetario Internazionale, nel suo World Economic Outlook appena pubblicato, rivede al rialzo le sue stime con un incremento del prodotto interno lordo dell'1,5% per quest'anno (+0,2 rispetto alla previsione di luglio) e uno dell'1,1% per il 2018, valore che segna una frenata ma che comunque è superiore di un decimo di punto rispetto alla precedente stima. Il governo nella nota di aggiornamento del Def ha stimato un debito al 131,6% nel 2017 e al 130% nel 2018. Dopo il +0,9% del 2016, il pil italiano salira' dell'1,5% nel 2017 e dell'1,1% nel 2018, ovvero 0,2 e 0,1 punti percentuali in piu' rispetto alle stime di luglio. "Se dovessero riemergere rischi politici, per esempio, l'aumento dei tassi di interesse a lunga che li accompagnerebbe peggiorerebbe la dinamica del debito pubblico, specialmente se l'inflazione dovesse rimanere debole".

La crescita del Pil è vista ridursi all'1,3% nel 2018 e all'1,1% nel 2019.

Lo scenario delineato per l'Eurozona, che quest'anno crescerà del 2,1% per poi frenare leggermente all'1,9% nel 2018, è comunque positivo, con la Spagna che metterà a segno la migliore performance tra i grandi Paesi, rispettivamente con un +3,1% e un +2,5%.