Casa » Sport

Juventus, Allegri: "Barzagli riposa, contro il Toro Cuadrado titolare"

22 Settembre, 2017, 15:02 | Autore: Lucilla Lucia
  • FBL-ITA-SERIEA-JUVENTUS-TORINO-DERBY

È la vigilia di Juventus-Torino e Massimiliano Allegri ha tenuto la consueta conferenza stampa dal media center di Vinovo. Mercoledì i tifosi ci sono stati vicini come sempre, poi era un turno infrasettimanale.

Spazio anche per una riflessione sulle vittorie e sugli obiettivi: "Vincere non è normale, è una cosa straordinaria ed è più difficile ogni anno che passa". Questo per noi deve essere uno stimolo e ogni anno è diverso da quello precedente: per noi arrivare in fondo e centrare il settimo scudetto deve diventare un obiettivo primario, perché a parte il Lione non c'è riuscito nessuno. "C'è bisogno di tutti anche dei tifosi".

FORZA DEL TORINO - "Hanno completato una squadra con dei giocatori con caratteristiche vicini a quelle del Toro come Niang, Rincon e Ansaldi. Può ambire ad arrivare nelle prime sei". Gonzalo ha grande e totale fiducia da parte dei compagni, dell'allenatore e della società. Si sta avvicinando verso delle partite da titolare. Devo vedere l'allenamento di oggi, non ho ancora deciso nulla. "C'è tanta sana competività all'interno del gruppo, ho tanti giocatori forti". Barzagli poi domani non giocherà. "Mercoledì ha fatto meglio rispetto a domenica". "Quest'anno c'è grande competitività in difesa, ed è il bello dell'annata e di questa squadra". "Posso cambiare qualcosa, ma la squadra resta compatta". Lui ha sempre giocato con tutti gli allenatori che ha avuto. Da quando Blaise è arrivato qui ha detto forse quattro parole... ma quanto corre in campo! Domani titolare? Credo di sì, ho lui, Pjanic e Bentancur. Il Derby è una partita speciale. Importante perché è un derby e perché bisogna vincere, perché dobbiamo portare a casa il massimo dei punti. In Champions bisogna vincere e poi andare ancora a Bergamo per chiudere bene il ciclo. Hanno qualità fisiche e tecniche importanti, ma noi abbiamo dei buoni difensori per fermarli. Infortuni che non dipendono dalla condizione, probabilmente, ma come conferma il tecnico la preparazione è tarata sul lungo periodo: "Abbiamo messo carichi importanti, di solito verso metà ottobre iniziamo un po' a correre. In questo momento siamo alla sesta giornata e non possiamo essere al 100%, ci arriveremo post-sosta". "Dopo la sosta magari già avremo una condizione migliore".

Niang: "Il percorso dei giovani è sempre simile". Hanno il picco alto, poi quello basso fino a trovare il proprio equilibrio. Niang ha 23 anni, ha ancora tanto da fare e deve trovare il suo equilibirio. E' un momento che ha fatto due, tre partite senza fare gol, ma succede. Ballottaggio tra Cuadrado e Bernardeschi: "Deciderò dopo l'allenamento".

RUGANI - "È cresciuto, deve migliorare in malizia, deve migliorare nell'uno contro uno e acquisire anche un po' più di serentià e tranquillità. Daniele, però, è migliorato tanti e più spesso gioca, più acquisisce esperienza e sicurezza". Ci vuole grande entusiasmo per affrontare questa stagione. Douglas poi può giocare anche sulla sinistra.

MODULI - "Ci saranno momenti in cui giocheremo con due punte centrali e due crossatori e giocheremo meno nel mezzo". Marchisio settimana prossima farà un test. Khedira è rientrato con la squadra e sarà disponibile mercoledì. "Non è seconda né alla Champions né ad altre sfide di campionato".