Casa » Sport

L'Inter vince a Crotone, ma che fatica

17 Settembre, 2017, 13:00 | Autore: Lucilla Lucia
  • Handanovic:

A poco meno di 10' dal termine, sugli sviluppi su un calcio d'angolo, Skriniar la butta dentro dopo una batti e ribatti, sancendo così una vittoria soffertissima da parte dei nerazzurri.

IL MATCH - Inizio partita a ritmi non serratissimi, con i nerazzurri che provano a far la gara e il Crotone che si difende. Questo adattamento è sintomo di qualità. Una cinica Inter supera anche l'esame Crotone e resta a punteggio pieno: i nerazzurri si impongono allo 'Scida' 2-0 nel primo anticipo della quarta giornata e conquistano il quarto successo consecutivo, proiettandosi a 12 punti e a +3 su Juventus e Napoli impegnate domani rispettivamente contro Sassuolo e Benevento. Al secondo gol ho fatto un pochino di lingua ai miei collaboratori. Dica ciò che vuole, non ho fatto niente di male.

La ripresa vede il Crotone ripartire a ritmo sostenuto, sempre con Tonev che viene stoppato da Handanovic. A Luciano Spalletti non era mai capitato di partire con quattro successi consecutivi e per larghi tratti della partita sembrava che nemmeno stavolta fosse la volta buona: troppo lenta, statica e prevedibile la manovra della sua squadra, con Mauro Icardi nel nuovo look biondo assolutamente inconsistente e João Mário sprecone nell'unica azione degna di nota del primo tempo. I giocatori devono giocare in base alle realtà che trovano. "Ci aspettavamo una partita così, ma abbiamo saputo soffrire e colpire al momento giusto". Sarebbe entrato anche Eder in contesti diversi di risultato, magari avremmo perso ma volevamo vincere e le nostre intenzioni sono queste. Nel secondo tempo, infatti Handanovic è decisivo neutralizzando due pericoli che avrebbero riportato gli ospiti a vedere gli spettri della sconfitta in Calabria della passata stagione. E' meglio di Rudiger?