Inter in lutto: è scomparso Eugenio Bersellini

17 Settembre, 2017, 15:00 | Autore: Adone Liotta
  • Lutto nel calcio è morto Eugenio Bersellini guidò l'Inter dello scudetto del 1980   
                       
                
         Oggi alle

Lo scudetto che, per tutti, è passato alla storia come "quello di Bersellini", morto a Prato a 81 anni. Se il suo nome, nella prima esperienza blucerchiata, è legato anche alla quasi inevitabile retrocessione del 1976-77 (ma l'anno prima era arrivata una miracolosa salvezza grazie alla vittoria nell'ultima giornata contro il Napoli), il suo ritorno a Genova fu un vero e proprio momento catartico, come per sdebitarsi rispetto a quanto accaduto in precedenza. Quindi le proficue e vincenti esperienze alla Sampdoria, in due riprese, la seconda delle quali durante la prima era Mantovani, allenando i giovani Roberto Mancini (con il quale non mancò qualche contrasto) e Gianluca Vialli, vincendo una Coppa Italia, e con l'Inter, club con cui Bersellini conquistò lo scudetto nel 1980 e due Coppe Italia, nel 1978 e nel 1982. Il suo debutto risale agli anni '60.

Con l'Inter l'ex calciare ha vinto anche due Coppa Italia e raggiungendo una semifinale di Coppa dei Campioni, prima di proseguire la sua carriera col Torino (dal 1982 al 1984, vinse uno storico derby in rimonta per 3-2 partendo da uno 0-2) e con la Sampdoria, dove porta a casa un'altra Coppa Italia. Dal 1998 al 1999 è chiamato alla guida della Libia. Nel 2006 torna in Italia in serie D alla Lavagnese riuscendola a salvare.

Lutto nel mondo del calcio.