Bologna, Donadoni: "Voglio l'intensità mostrata con il Napoli"

17 Settembre, 2017, 22:37 | Autore: Adone Liotta
  • Bologna Donadoni 'Il nostro cammino? Difficile capire quale sarà...'

"Sto bene. Con il Napoli ho giocato la prima vera buona partita". La partenza è stata buona, le prime due partite sono andate bene.

Esordio nel Bologna con 9 minuti giocati nel match vinto a Benevento, 76 minuti contro il Napoli domenica scorsa ed oggi i primi 90 minuti interi. Quel risultato (0-3) è bugiardo, gli abbiamo tenuto testa bene. Vogliamo salvarci prima possibile e poi vedere. Per fare un grande risultato tipo quello dell'Atalanta dello scorso anno ci vuole il gruppo. "Per quanto riguarda gli obiettivi personali, poi, vorrei migliorarmi e superare i sei gol che ho segnato nella passata stagione".

"L'amore? Da otto mesi c'è Laura. Il basket mi piace". In rossoblu ha fatto il salto di qualità e ha trovato la sua seconda casa. Poi c'è il Sarri di Empoli. Queste le parole di Donadoni ai microfoni di 'Sky Sport': "Palacio è un esempio di come ci si muove in campo, di quella fame agonistica che fa in modo che un campione come lui non si accontenti mai". Il mister conferma che il 35enne centrale di difesa dovrà saltare la partita di Firenze e con ogni probabilità non avrà recuperato pienamente nemmeno per la difficile sfida contro l'Inter di martedì.

"Le esperienze di Eibar nella Liga e di Carpi nella bassa Serie A sono servite?" Ho avuto pochi spazi, ma sono cresciuto come persona.

"Tatuaggi ne ho, ma non farei tutto il corpo e tutte le braccia". Una cavolata. Non lo farei più. Impossibile piacere più di Mirante. "Se tutto va bene, a fine campionato verrà svelato".