Sampdoria, Giampaolo: "Strinic e Zapata pronti a partire titolari. Viviano è out"

16 Settembre, 2017, 22:04 | Autore: Alighiero Casassa
  • Verso Torino-Sampdoria i granata vincono ma si fermano in due

Dopo il riposo forzato dovuto al rinvio di Sampdoria-Roma (ancora da decidere la data del recupero), i blucerchiati si preparano per la quarta giornata di Serie A. Trasferta difficile sul campo del Torino dell'ex Sinisa Mihajlovic. Il Torino è una squadra solida, che vuole dare continuità all'ottimo campionato della scorsa stagione. Se il turno infrasettimanale delle coppe ha fatto capire come lo stato di forma di molte squadre sia ancora imperfetto, ciò non può che aumentare l'interesse, rendendo più probabile il verificarsi di sorprese in grado di accrescere l'interesse per un torneo che ha bisogno di rivelarsi meno scontato rispetto agli anni passati. "In queste due settimane le sedute d'allenamento sono state di altissimo livello e quindi mi aspetto una Sampdoria competitiva".

"Quando svolgo allenamenti dieci contro dieci devo fare delle scelte e mi dispiace tenere fuori Djuricic e Ivan, che è reduce da un lungo infortunio". Strinic e Zapata sono pronti a poter giocare dal primo minuto: davanti ho quattro attaccanti tutti pronti. "La sosta ha tolto continuità alla squadra, ma ho potuto lavorare di più con Andersen, Strinic e Zapata". Conosco la situazione essendo stato giocatore, ma devo fare l'allenatore ed è normale che lui voglia giocare. "Sapete quello che penso della nostra tifoseria, è un valore aggiunto, è sempre determinante". Non ha ancora le conoscenze adeguate ma è un diamante grezzo sul quale sarà bello lavorare. Da una parte ci sarà il 4-2-3-1 del tecnico serbo, che con i nuovi innesti (e l'ampia colonia di ex genoani in granata) ha rimodellato in funzione di Belotti il 4-3-3 che schierava l'anno scorso.

"Viviano deve lavorare: è lontano".