Casa » Sport

Maran: "Basta portare a casa solo complimenti. Vogliamo i punti"

16 Settembre, 2017, 17:33 | Autore: Lucilla Lucia
  • Europa League tutto su Atalanta-Everton quando e come vedere la partita

Dobbiamo essere bravi ad avere motivazioni ed energie che arrivano da tutte le parti: ben vengano anche quelle derivanti da quella gara lì. Intervistato durante la conferenza stampa, il tecnico clivense ha tessuto le lodi degli avversari orobici: "Dalla partita di ieri (successo per 3-0 contro l'Everton, ndr), ho avuto la conferma che domenica affronteremo un avversario difficile da incontrare". Siamo stanchi di uscire dal campo solo con i complimenti per il lavoro fatto. Davanti, infine, la situazione è altrettanto complicata: Ilicic non è al massimo per un problema muscolare all'anca e solo oggi se ne saprà di più mentre, il Papu ha sempre giocato sia in campionato che in Europa League e andrebbe gestito. Spero che i giocatori abbiamo la mia stessa rabbia per tornare a fare risultati positivi.

Alla fine Maran ha concluso con i suoi ricordi personali dei 25 anni di presidenza di Luca Campedelli. Questo è importante ma poi incide anche il tasso tecnico dell'avversario. Nella mentalità che porta all'essere sempre in gara siamo simili. Sono più di 2 mesi che siamo insieme, c'è stato tutto il tempo di affinarla. Vedo una crescita costante fra loro, così come con il resto della squadra. "Sono due squadre che non ragionano in maniera sparagnina, ma cercano di superare l'avversario che hanno davanti". Il primo pensiero va a suo padre che ci traumatizzò con la sua scomparsa.

"Faccio i miei complimenti al presidente per i grandi successi che ha saputo creare in questi venticinque anni". Non parlo solo di risultati sportivi, ma di risultati a 360 gradi: "credo che il nostro presidente possa vantare tante cose da questo punto di vista". Migliora di giorno in giorno ma non so dire quanto minutaggio abbia. Mi aspetto molto da Rigoni, ha messo alle spalle i guai fisici che gli hanno rovinato l'annata scorsa, deve trovare quegli aspetti che gli devono far fare il salto di qualità.