Casa » Sport

Inter, Spalletti teme per il futuro di Icardi

16 Settembre, 2017, 19:37 | Autore: Lucilla Lucia
  • Inter, Spalletti teme per il futuro di Icardi

Strepitoso Spalletti, la sua Inter vince ancora e sono 4 vittorie di fila per insidiare a Napoli e Juventus i primi due posti e per mettere una forte ipoteca su quello che è l'obiettivo stagionale del gruppo Suning, ovvero la qualificazione per la prossima Champions League. Tre punti conquistati - seppur con diverse difficoltà - anche sull'ostico campo del Crotone: a firmare il 2-0 dello Scida Milan Skriniar e Ivan Perisic, decisivi nel finale di gara. Perišić più continuo? Non ho toccato corde particolari nel senso che le squadre che vogliono fare risultato lavorano in questo modo: sono pronte a dividersi i difetti e i pregi. Loro sono abituati a giocare sporco, hanno Budimir che fa questo mestiere alla perfezione. "Ha fatto dei rientri da 50 metri in queste partite che sono impressionanti".

Spalletti sottolinea anche la grande prestazioni di Samir Handanovic decisivo in alcune occasioni: "Ha messo una pezza ed è stato bravo a gestire un paio di situazioni".

"E' stata una squadra accesa dal primo al 90′". All'inizio provavamo a costruire per sfruttare l'uomo in più a centrocampo, i terzini dovevano andare più alti degli esterni. C'era da stare in equilibrio e noi lo abbiamo fatto. Bisogna saper attendere il momento giusto, concedere poco. Icardi? Lo abbiamo cercato poco nel primo tempo forzando la costruzione però se qualche volta gliela butti dietro le spalle della linea difensiva costringendoli a correre all'indietro diventa un vantaggio, è chiaro che quando si costruisce e loro ti vengono a pressare anche Mauro deve venire a metà strada abbassandosi per aiutare; come linea difensiva difficilmente trovi lo spazio alle loro spalle. L'Inter dei giovani: "Stiamo creando dei problemi alla Primavera avendo preso Vanheusden, per cui complimenti a Vecchi per la vittoria di oggi nel derby".