Firenze, arresto e multe per i clienti delle prostitute

16 Settembre, 2017, 18:03 | Autore: Alighiero Casassa
  • Firenze, arresto e multe per i clienti delle prostitute

Lo ha detto, rispondendo ai cronisti che gli chiedevano delle polemiche sorte in seguito all'emanazione dell'ordinanza per punire i clienti delle prostitute a Firenze, il sindaco Dario Nardella. Sarà sufficiente la prova di una richiesta, un accordo o un consenso a rendere perseguibile il cliente. Per Mastella, infatti, si tratta di "deterrenza" e si può arrestare anche chi va con le prostitute.

Non sono previste sanzioni per chi offre la prestazione. Perche', si spiega da Palazzo Vecchio, "l'obiettivo dell'ordinanza e' il contrasto dello sfruttamento della prostituzione, fenomeno presente in citta' come viene confermato da quanto emerso nei mesi scorsi in relazione a interventi delle forze di polizia e della magistratura". In vigore in tutta la città, l'ordinanza è stata resa possibile dal decreto Minniti sulla sicurezza che, per la prima volta, consente ai sindaci di emettere ordinanze contro quanti ottengono prestazioni sessuali a pagamento. La speranza del sindaco e' che "Firenze possa essere un buon esempio per tutto il Paese per una battaglia di civilta' prima ancora che di legalita'".