Boeri dice che il Parlamento non è trasparente sui vitalizi

16 Settembre, 2017, 14:32 | Autore: Sofia Staffieri
  • Boeri: “Serve salario minimo orario per tutti”

Ci sono aree di "enorme difficoltà sul mercato del lavoro per i giovani e le donne".

"Il presidente dell'Inps Tito Boeri ogni giorno dispensa i suoi giudizi intervenendo a tutto campo sui temi più disparati, con particolare riguardo verso quei temi oggetto della trattativa col governo, a partire dal suo cavallo di battaglia: come ridurre la pensione a quanti l'hanno ottenuta col sistema retributivo ricalcolandogliela con il sistema contributivo" commenta in una nota Romano Bellissima, segretario generale Uil pensionati. "E se vengono percepiti come duraturi, strutturali". Cifre ufficiali non può darne - "Siamo vincolati alla riservatezza" - ma "ci sono effetti importanti" su un debito che "stiamo lasciando alle generazioni future". Se questa legislatura non fosse giunta fino ad oggi, non solo non avrebbero ricevuto la pensione [VIDEO], ma avrebbero anche perso i contributi versati in questi anni, destinandoli a rimanere per sempre nelle casse delle camere, quindi poveri italiani capiamo bene che le elezioni anticipate erano impossibili! I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. "Volessimo fare ricalcoli precisi sui contributi versati, non potremmo", sottolinea Boeri. Soltanto in cinque Paesi europei, oltre all'Italia, non è previsto un salario minimo: Danimarca, Cipro, Austria, Finlandia e Svezia. Boeri ammonisce poi che "se poi facessimo operazioni come quelle del mancato adeguamento dell'età di pensionamento alla speranza di vita, dopo aver venduto a tutti che abbiamo un sistema delle pensioni stabile, aumenterebbe il premio al rischio Italia e ci toglierebbe risorse per politiche per lo sviluppo, anche perché le banche sono imbottite di nostri titoli pubblici". Sulla questione di vitalizi, Boeri ga spiegato che "fra parlamentari e consiglieri regionali, si possono trovare 150 milioni", ma servirebbe piu' "trasparenza".