Casa » Sport

Shakhtar Donetsk-Napoli, probabili formazioni, Hamsik e Milik in campo dall'inizio

12 Settembre, 2017, 20:07 | Autore: Lucilla Lucia
  • Ritiro e silenzio stampa confermati anche dopo la vittoria la tensione aumenta

Oltre a questa scelta ancora incerta di Sarri, ”Il Mattino” mette i tifosi napoletani al corrente di altre possibili decisioni dellallenatore: “Hamsik verrà confermato, nonostante le difficoltà avute negli ultimi match; altra certezza è il brasiliano Allan; Albiol ritorna in campo dal primo minuto a sostituire laltro difensore, Chiriches, che si è provocato una lussazione alla spalla. Il ballottaggio con Mertens è dunque sempre vivo, Milik però appare sereno: "In questo ultimo anno sono cresciuto molto è diventato più forte mentalmente perché non potendo giocare per un lungo periodo ho però lavorato molto sotto l'aspetto psicologico". Comunque, conta molto di più il risultato di squadra che la mia eventuale presenza anche perché ci aspetta una partita fondamentale. "A prescindere devo pensare alla squadra, dobbiamo entrare in campo con mentalità e raggiungere il nostro obiettivo come tale", ha spiegato Milik esordendo in conferenza. "Non so quando riposerà Insigne, se domani o in futuro". "Il silenzio stampa è stato voluto dalla società ed io mi sono adeguato - ha chiarito -". Non avendo la possibilità di allenarmi, ho dedicato tempo ad altro lavoro, anche mentale.

Mattinata d'allenamento intenso per il Napoli a Castel Volturno, poi partenza per Capodichino e l'aereo che ha portato gli azzurri in Ucraina. Lo Shakhtar è una squadra forte, poco conosciuta in Italia, ma abituata a fare la partita. "Mi trova lui la squadra, è una supposizione sua basata su qualche sua conoscenza del mercato, ma io in questo momento è l'ultima cosa a cui penso". Il calendario è una follia assoluta, quando dicevo che era folle tenere aperto il mercato fino a fine agosto, dicevano che mi lamentavo, ora lo dice Allegri e tutti ammettono che è eccessivo. Ha giocatori offensivi e molto tecnici, attaccano con molti calciatori e i due terzini sono costantemente in attacco.

"Posso confermarvi che il girone è molto duro, c'è il campione di Ucraini e il campione di Olanda, e non c'è bisogno di presentare il Manchester City". Sono tre giocatori che possono giocare insieme.

Che idea vi siete fatti dello Shakhtar e del girone? L'avversario di domani ha una rosa completa e un buon gioco, ma noi dobbiamo fare possesso palla ed esprimere le nostre qualità. In questa Champions è importante ogni partita: ci prepareremo al massimo per tutte le partite, domani affrontiamo una squadra molto forte con giocatori importanti.

Domani ci sarà il debutto nella fase a gironi della Champions League per il Napoli, che affronterà subito la squadra di prima fascia, ovvero lo Shakhtar Donetsk.